mercoledì 1 maggio 2013

Amarcord - Forza Sugar

Amarcord - Forza Sugar
Secondo appuntamento con Amarcord. Dopo "Pat la ragazza del baseball" oggi tocca a "Ganbare Genki", in italiano "Forza Sugar". Il dubbio che ha sempre attanagliato gli appassionati è il finale, che in effetti non è il finale. L'ultimo episodio lascia tutto incompiuto, ci mostra Sugar che arriva a Tōkyō e visita i luoghi della sua infanzia. In conclusione viene auspicata una sfida futura col campione Seki e poi cala il sipario. Ci saluta la frase "Sayōnara Genki", che potrebbe stare per un "Arrivederci Sugar", ma che di fatto si rivelò un "Addio Sugar"La Fuji TV trasmise il cartone nella fascia preserale, dalle 19:00 alle 19:30. Al termine della serie, nell'aprile del 1981, il network fece debuttare lo spassosissimo "Dr. Slump e Arale"Da noi "Forza Sugar" arrivò nel 1983, ovviamente tramite i circuiti privati regionali, sull'onda dell'entusiasmo che aveva suscitato un anno prima la serie pugilistica "Ashita no Joe" ("Rocky Joe"), irradiata da Rete 4.

Evidentemente il medesimo entusiasmo che aveva travolto l'autore Yū Koyama, il quale ha dichiarato spesso di essersi ispirato al pugilato di Joe per disegnare la sua storia. Con la differenza che, mentre "Rocky Joe" termina con la morte del protagonista, in "Forza Sugar" Genki non muore dopo l'ultimo combattimento. Anzi, possiamo dire che sia successo l'inverso, visto che uno dei personaggi principali (il padre di Sugar) muore dopo soli pochi capitoli.


Anche se tutto fa supporre ad una continuazione, in realtà i trentacinque episodi della serie "Forza Sugar" non hanno avuto prosecuzione neppure in patria e quindi l'Italia si è goduta la storia in TV così come se la sono goduta i fan giapponesi. Tuttavia quest'ultimi si sono tolti lo sfizio di vedere come andava a finire tra Sugar e Kenji Seki semplicemente andando a rileggersi il manga di Yū Koyama, uscito nel 1976 e conclusosi nel 1981.
Il cartone termina ad un terzo esatto della storia, poco dopo la morte del signor Mishima. Il seguito in soldoni: Genki Horiguchi (Sugar), quindicenne appena diplomato alla scuola media, rinuncia ad iscriversi al liceo, abbandona la casa dei nonni e comincia la sua nuova vita a Tōkyō. Diventa un pugile professionista e supera le varie tappe fino ad arrivare allo scontro agognato col campione. Terminato l'incontro, Sugar ormai adulto e soddisfatto per aver centrato il suo obiettivo, reduce da una tormentata storia d'amore non corrisposta, si ritira dal mondo della boxe e decide di tornare al paese per stare vicino ai nonni.
C'è da dire che gli incontri di boxe che latitavano nella prima parte a causa della giovane età di Sugar, faranno invece la parte del leone nel proseguo, riempiendo interi capitoli del manga. Il manga ci da la possibilità di sistemare i vari tasselli di un cartone che ha lasciato tutti con l'amaro in bocca per i troppi interrogativi irrisolti. Iniziamo con una panoramica dei personaggi principali, riportati col nome originale e con quello dell'adattamento italiano.


Signor Mishima (Eiji Mishima) - Il cartone ci offre un quadro quasi completo della sua vicenda: sappiamo che era il fidanzato della signorina Ashikawa (Ashika, la maestrina di Sugar) ai tempi del liceo e che da studente aveva vinto un importante torneo di pugilato, diventando una piccola celebrità. Passato al professionismo, era stato battuto in modo feroce da Kenji Seki. Era quindi caduto in disgrazia e, ormai con le spalle al muro, aveva deciso di mettere i suoi pugni al servizio di una banda di yakuza. Ecco spiegato il motivo del particolare tatuaggio impresso sulla schiena, che non gli aveva più permesso di salire sul ring. Il tatuaggio raffigura Fudō Myō-ō, il dio buddista Acala, che impugna la spada fiammeggiante e viene associato al culto dei morti.


Kenny Seki (Kenji Seki) - E' il campione del mondo dei pesi leggeri e giustiziere di Eiji Mishima prima e Hideki "Shark" Horiguchi (Pepper "Pugni d'acciaio", il padre di Sugar) poi.
Il suo accanimento contro Mishima, oltre che per ragioni sportive, trae origine da un'impensabile rivalità amorosa. Seki infatti aveva giurato di farla pagare a Mishima per avergli sottratto la ragazza, Yuko Ashikawa (la signorina Ashika). Dopo che Mishima era passato al professionismo, Seki aveva fatto di tutto per incrociarlo sul ring. Dopo esserci finalmente riuscito, si era accanito su di Mishima in modo feroce, battendolo, costringendolo al ritiro e mandandolo in disgrazia. Nella seconda parte Kenji Seki cerca di riconquistare inutilmente Ashika, ma questa gli preferisce Genki.


Brisco (Takeru Hiyama) - Rivale di Sugar ed ammiratore del campione Kenji Seki, Brisco molla il paesello, si iscrive ad un liceo importante e diventa il Campione Nazionale Dilettanti, in odore persino di Olimpiadi. Ma durante uno sparring ufficiale proprio contro Sugar viene battuto e la vergogna della sconfitta lo costringe a lasciare la scuola. Decide quindi di diventare un professionista ma il destino gli fa incontrare nuovamente Sugar nel match finale del torneo che assegna il titolo di campione del Giappone Orientale. Dopo un combattimento aspro viene messo K.O. e subisce una grave menomazione alla vista. Abbandona la boxe e diventa prima insegnante presso la sua scuola, poi un semplice sorvegliante di una società di body guard. Durante il lavoro incontra Tomoko (Isadora), che nel frattempo è diventata una idol, e se ne innamora, ma non viene ricambiato.


Signorina Ashika (Yūko Ashikawa) - Perso il fidanzato (Mishima) prima e l'allievo preferito (Sugar) poi, decide di lasciare la scuola e trasferirsi a Tōkyō. Nella capitale si ricicla come impiegata in un ufficio, tuttavia continua a comparire nella vita di Sugar restando il suo punto di riferimento. Diventato maggiorenne, Sugar le confida i suoi sentimenti. I due persino si baciano, ma lei si rende conto che non potrà mai avere una storia con lui e decide di mollare tutto. Dopo l'ultimo incontro, Ashika fa recapitare una lettera a Sugar in cui gli comunica che se ne andrà via dal Giappone a ricominciare una nuova vita in Europa.


Isadora (Tomoko Ishida) - Innamorata da sempre di Sugar, Tomoko si iscrive al liceo ma poi decide di abbandonare gli studi per trasferirsi anch'essa a Tōkyō. Qui intraprende la strada di idol-cantante, non senza prestarsi a qualche ricatto ambiguo pur di sfondare nel mondo dello spettacolo. Diventata famosa, Isadora ritrova Sugar dopo qualche anno ma si accorge che il cuore del ragazzo batte solo per la signorina Ashika. Si accorge anche dei sentimenti che Brisco nutre per lei, ma non riesce a darsi pace per il rifiuto di Sugar.


15 commenti:

  1. grande!! grazie!!! erano vent'anni che volevo sapere come finiva DAVVERO forza sugar!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici! E` stato uno dei primissimi manga che mi sono messo a cercare quando sono arrivato qui.

      Elimina
  2. Ho tutto il manga in giapponese ,l'ho letto ma ovviamente ho capito poco e nulla anche se il finale si capiva .Alla fine Genki resta senza donna e torna dai nonni .

    RispondiElimina
  3. Bravissimo;
    peccato che il link non funzioni più, magari potresti rimetterlo in upload :)? Qualunque ulteriore traduzione è chiaramente manna dal cielo e ti ringrazio in anticipo.
    Su mangareader.net avevano iniziato a tradurre il manga originale (permettendomi così di scoprire piccole "incongruenze" fra la versione manga e quella TV italiana), ma da un annetto il progetto pare arenatosi. Che peccato.
    Tra l'altro, è grazie alla loro traduzione che ho potuto accertare che il piccolo Genki non cerca affatto vendetta contro Seki come scrivono tutti su internet, ma vuole solo coronare il sogno del padre e diventare campione del mondo: anzi, lui ha perfino stima per Seki (ma cosa dice Seki a Genki mentre lo porta fuori dal ring dopo avergli strappato la cintura?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giacomo, grazie del messaggio.
      Ho rimesso in upload il link.

      http://www.fileden.com/files/2012/1/26/3255425/Forza%20Sugar%20%2801%29.rar

      Dimmi se funziona, altrimenti vedo di risistemarlo in altra maniera.
      Quanto all'ultimo capitolo di Sugar, dammi qualche giorno e lo metto on-line tradotto.

      Ci sentiamo alla prossima, ciao!

      Elimina
    2. Ciao da anni cerco di capire come andava a finire questo manga che è il mio preferito in assoluto potresti per favore mettere online l'ultimo volume quello dell'incontro con Kenny Seki? Te ne sarei immensamente grato ti do anche la mia email teppei_29@yahoo.it Grazie!!

      Elimina
    3. Ciao Hakata, solo ora vedo il link! Un grazie immenso, funziona perfettamente. Ora aspetto solo che tu possa tradurre l'ultimo capitolo, perché come ti dicevo sono curioso di capire cosa si dicono Seki e Sugar, e pure cosa si dicono Sugar e i nonni al telefono prima che Sugar prenda il treno per tornare da loro
      A prescindere, grazie ancora di tutto, questo è stato davvero un cartone che ho amato a tal punto da cercare a destra e manca i manga originali... Trovati gli scan (mica è stato facile), mi sono accontentato di guardare le immagini ed intuire: come invidio il fatto che tu possa leggere il giapponese!
      Grazie di cuore

      Elimina
    4. Ciao Giacomo, l'ultimo capitolo di "Sugar" è in cantiere. E' piuttosto lungo, una cinquantina di pagine, e finora ne ho tradotte circa un terzo. Il tempo continua ad essere tiranno ma dammi qualche altro giorno e lo posterò sul blog aggiornato! (http://tuttialkoshienshin.blogspot.jp/.)

      Ciao!

      Elimina
  4. Grazi per la pronta risposta Hakata! Come ti capisco sul tempo tiranno, ma sai, ho aspettato penso 25 anni per mettere le mani sui manga di Sugar, figurati se qualche giorno di attesa mi potrà scoraggiare!
    Prendo nota del nuovo indirizzo, e ti seguo di là, va bene?
    Buano giornata e grazie ancora!!

    RispondiElimina
  5. thank you for translating manga ! please can you translating it to Eng?

    RispondiElimina
  6. Thank you for message!
    Sorry, but I don't know English so well to be able to translate it as it should be done.
    Also I'd like to have got time to do it...

    RispondiElimina
  7. Un saluto, ciao Hakata!! Vengo ogni tanto a rileggere la tua meravigliosa traduzione dell'ultimo capitolo del prodigio Genki!!

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutti,sono rimasto alla puntata numero 35 della serie.italiana vorrei sapere come continua e,come finisce ma non so dove cercare..mi potreste aiutare? La mia mail è giuseppepersechino18@gmail.com..io mi chiamo giuseppe e,vi ringrazio tanto in anticipo. Ciao a tutti...:-)

    RispondiElimina
  9. Ma cazzo voglio vedere il manga!! L'ho cercato in lungo e in largo, non c'è neanche in inglese!
    Esiste solo in giapponese? E dove si trova?? Almeno per vedere le figure X_X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il manga in giapponese lo potresti trovare qui:
      http://www.manga-zone.org/?s=ganbare&submit=Search
      In inglese non saprei, in italiano mi hanno informato che è in pubblicazione (casa editrice GOEN, credo).
      Ciao!
      Hakata

      Elimina